Perchè dovrei partecipare a Live Music Camp?

Di Niccolò Menichini

Ho una domanda per te:

Qual è il motivo che ti ha spinto a imparare a suonare uno strumento?

La risposta sicuramente sarà: “Il desiderio di condividere un palco con altri musicisti e esibirsi di fronte a un pubblico!”
E Live Music Camp ti dà la possibilità di fare tutto ciò. Potrai misurare le tue abilità di fronte a un pubblico, seguito da uno staff di tutor preparati e con esperienza nella didattica rivolta alla cosiddetta musica d’insieme.

Se sei un musicista o cantante di qualsiasi età o livello, Live Music Camp è l’esperienza che fa per te. Vivrai giornate indimenticabili insieme a persone che come te condividono la passione per la musica e per lo stare insieme. Live Music Camp nasce proprio dal connubio musica + vacanza.
Musica in tutte le sue sfaccettature, da lezioni, seminari, open classes fino a jam sessions, concerti, ospiti speciali ecc…
Vacanza, perché ogni edizione di Live Music Camp si svolge in montagna, al mare o in città d’arte dove l’aria spensierata della vacanza avvolge tutta la già magica atmosfera che la musica porta con sé.

Hai quindi il desiderio di finalmente provare a suonare insieme ad altri, oppure hai già un po’ di esperienza e vuoi migliorare le tue conoscenze musicali?

Live Music Camp può aiutarti in tutto questo mettendoti a disposizione tutti gli strumenti necessari per fare musica insieme a tanti musicisti provenienti da tutta Italia e oltre.
Lo staff sarà a tua disposizione durante tutta la durata del Camp per guidarti durante il delicatissimo momento della preparazione del repertorio durante le prove. Anche nei momenti nei quali non sarai impegnato in sala prove potrai seguire lezioni o prenotare uno slot per avere un 1-2-1 con uno dei nostri tutor.
Svilupperai quella che in gergo viene chiamata “Musicalità”, attraverso ascolto, riproduzione, gestione del suono, espressività, gestione del palco e altri elementi cruciali nello sviluppo di un musicista live.
Ma non solo lezioni e prove, avrai momenti di divertimento spensierato in una cornice indimenticabile.
Insomma Live Music Camp è a tutti gli effetti l’esperienza che chiunque ami fare musica deve provare, perché al Live Music Camp non si impara a suonare, ma si impara a suonare insieme!

Come si svolgono le giornate al Live Music Camp?

Le giornate dei partecipanti, o per meglio dire artisti del Live Music Camp iniziano per i più attivi con un risveglio muscolare fatto di ginnastica, esercizi di allungamento e yoga. Attività che nelle edizioni estive si tiene rigorosamente all’aperto.

Dopo una buona colazione gli artisti si ritrovano per cominciare le attività della prima parte della giornata che di solito prevedono masterclass e seminari tenuti dal nostro staff o ospiti esterni. Tra i nostri ospiti ci sono stati Cesareo di Elio e le Storie Tese, Luca Colombo, Roberto Gualdi, Claudio Cicolin e tanti altri musicisti e influencer del mondo della musica.

Le iniziative del mattino sono principalmente attività teoriche ma non è da escludere la possibilità di cominciare a suonare già di prima mattina come per esempio durante le masterclass su effettistica, arrangiamento, composizione o per accompagnare uno dei nostri special guest durante qualche esempio suonato.
Dopo i laboratori della mattina e dopo pranzo, gli artisti hanno circa un’ora libera che spesso finisce essere comunque un’ora di musica o comunque uno spazio dedicato al relax.

Nel primo pomeriggio gli artisti vengono convocati nelle varie sale prova con le rispettive band per esercitarsi sui brani da proporre al concerto finale.
Le prove sono l’attività che occupa la maggior parte del tempo nel programma del Live Music Camp, nelle quali i musicisti hanno la possibilità di lavorare su arrangiamento, interpretazione e suono insieme ai tutor. Durante le prove allo stesso tempo vengono allestite in tutto il Camp delle “stazioni”mobili attrezzate con strumentazione dove ulteriori membri dello staff sono a disposizione per chiarire dubbi, riguardare parti o semplicemente jammare insieme.

Al termine delle prove pomeridiane gli artisti hanno modo ancora una volta di rilassarsi nelle loro stanze e prepararsi per la cena e per il programma serale che varia di giorno in giorno.
La Jam Session è solitamente l’iniziativa più gradita da tutti perché dà a chiunque la possibilità di salire sul palco e mettersi alla prova con altri musicisti conosciuti durante il Camp o con i tutor. Quindi durante la settimana ci si prepara non solo per lo show finale ma anche per le jam serali.

Un’altra attività serale molto amata è la serata dance, nella quale il Live Music Camp si trasforma in una mega discoteca all’aperto con DJ per ballare fino a tardi. Il programma serale però include anche concerti con gruppi ospiti, proiezione film a tema, giochi e quiz…naturalmente sempre con la musica in primo piano.
Tutta la settimana è un cammino verso quello che poi l’ultima sera sarà il concerto finale, nel quale tutti gli artisti si esibiranno con le band formate a inizio camp. Il palco centrale viene allestito di luci, impianto professionale e tutto sarà gestito da un service audio e video che provvederà a fornire agli artisti un’esperienza professionale e al pubblico uno spettacolo gradevole e unico nel suo genere.

A fine spettacolo, dopo le foto di rito, i nostri artisti si dirigono a malincuore verso casa tra abbracci, sorrisi, saluti e anche qualche lacrima con la consapevolezza di aver vissuto qualcosa di indimenticabile e la voglia di tornare a suonare sul palco della prossima edizione di Live Music Camp.

Che generi musicali si suonano al Live Music Camp?

Naturalmente gli iscritti al Live Music Camp hanno gusti musicali molto eterogenei, dal Metal al Blues, al Pop ecc…

Noi di Live Music Camp però in qualità di addetti ai lavori vogliamo stimolare gli artisti ad abbracciare il più ampio spettro di conoscenze musicali e valorizzare le inclinazioni dei nostri artisti. 

Lo show finale avrà lo scopo di divertire e far divertire il pubblico, quindi il repertorio sarà principalmente composto da brani conosciuti e classici del Rock, che ogni musicista e cantante deve essere in grado di conoscere. Alcuni dei gruppi che abbiamo presentato nelle ultime edizioni sono: The Beatles, Queen, Lucio Battisti, Rolling Stones, Maneskin, Vasco Rossi, Metallica e tanti altri…

Quindi le qualità di tutti i partecipanti saranno valorizzate tenendo conto dei gusti e delle proprie predisposizioni, anche se non è da negare che è davvero soddisfacente per noi dello staff vedere per esempio un metallaro convinto, suonare un brano lontano dalla sua “comfort zone” e alla fine innamorarsene dopo averlo suonato con la propria band.

Per dare spazio comunque alla creatività di tutti, la sera durante le Jam Sessions e gli Open Mic il palco è aperto a qualunque genere e sperimentazione, ed è lì che si ascoltano anche composizioni originali arrangiate e composte durante la permanenza al Camp.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *